Carolina di Brandeburgo-Ansbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Guglielmina Carlotta Carolina di Brandeburgo-Ansbach (Ansbach, 1º marzo 1683Londra, 20 novembre 1737[3]) comunemente nota come Carolina di Ansbach, fu regina consorte di Gran Bretagna e di Irlanda, come moglie di Giorgio II.

Quick facts: Carolina di Brandeburgo-Ansbach, Regina conso...
Carolina di Brandeburgo-Ansbach
Carolina di Ansbach in un ritratto attribuito a Michael Dahl, risalente al 1730 circa
Regina consorte di Gran Bretagna e d'Irlanda
Elettrice consorte di Hannover
Stemma
In carica11 giugno 1727 
20 novembre 1737[1]
Incoronazione11 ottobre 1727[2]
PredecessoreGiorgio di Danimarca
SuccessoreCarlotta di Meclemburgo-Strelitz
Nome completoWilhelmina Charlotte Caroline von Brandenburg-Ansbach
TrattamentoMaestà
Altri titoliDuchessa di Sassonia-Lauenburg
Duchessa di Brema e Principessa di Verden
Duchessa di Brunswick-Lüneburg
Principessa di Hannover
NascitaAnsbach, 1º marzo (gr. 11 marzo) 1683
MorteLondra, 20 novembre (gr. 1º dicembre) 1737
Luogo di sepolturaAbbazia di Westminster, Londra
Casa realeHohenzollern per nascita
Hannover per matrimonio
PadreGiovanni Federico di Brandeburgo-Ansbach
MadreEleonora Erdmuthe di Sassonia-Eisenach
Consorte diGiorgio II di Gran Bretagna
FigliFederico
Anna
Amelia Sofia
Carolina Elisabetta
Giorgio Guglielmo
Guglielmo Augusto
Maria
Luisa
ReligioneAnglicanesimo
Close

Era la figlia di Giovanni Federico di Brandeburgo-Ansbach, membro della casa di Hohenzollern e sovrano di un piccolo principato del Sacro Romano Impero germanico.

Orfana all'età di tre anni, Carolina venne posta sotto la tutela della regina di Prussia Sofia Carlotta di Hannover. Alla corte di Federico I, ricevé un'educazione approfondita e adottò le opinioni liberali della sua tutrice.

Durante la sua gioventù, era un partito molto ambito. Dopo aver rinviato le proposte della corte imperiale che sperava di unirla all'arciduca Carlo d'Austria, secondo figlio dell'imperatore e pretendente al trono spagnolo, sposò nel 1705 Giorgio Augusto, principe ereditario dell'elettorato di Hannover e terzo nell'ordine di successione al trono di Gran Bretagna. La coppia ebbe otto figli, di cui sette raggiunsero la vita adulta.

Carolina si sistemò in Inghilterra nel 1714, dopo che suo suocero divenne re di Gran Bretagna e d'Irlanda con il nome di Giorgio I.

Divenuti principe e principessa del Galles, Giorgio Augusto e Carolina si unirono agli avversari politici della corte, tra cui Robert Walpole, che divenne amico intimo di Carolina.

L'opposizione della coppia principesca al re provocò il loro esilio dalla corte nel 1717, e non fu che tre anni dopo, per intromissione di Walpole, che Giorgio I si riconciliò con suo figlio.

Carolina divenne regina consorte nel 1727 con l'ascesa al trono di suo marito sotto il nome di Giorgio II.

Il loro figlio maggiore, Federico, 20 anni, divenne a sua volta principe di Galles, ma aveva anch'egli relazioni tempestose con i suoi genitori e sovrani.

Come principessa, e poi regina, Carolina esercitò una grande influenza sulla vita politica del regno di Gran Bretagna, in profitto e grazie a Walpole. Assunse la reggenza quattro volte durante i soggiorni di suo marito ad Hannover, e grazie a lei, la nuova dinastia acquisì un migliore sviluppo in Gran Bretagna, malgrado l'instabilità politica dell'epoca.

Molti la rimpiansero dopo la sua morte, nel 1737, compreso lo stesso re, che rifiutò di prendere nuovamente moglie.