Dar'ja Nikolaevna Saltykova - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Dar'ja Nikolaevna Saltykova.

Dar'ja Nikolaevna Saltykova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento criminali russi è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Darya Nikolayevna Saltykova
Raffigurazione di Darya Nikolayevna Saltykova che punisce uno dei suoi servi
SoprannomiIl Saltychikha
Nascita3 novembre 1730 (Impero russo)
Morte27 dicembre 1801 (Convento di Ivanovsky, Governatorato di Mosca)
Vittime accertate38
Vittime sospettate147
Periodo omicidi1755–1762
Luoghi colpitiRussia
Metodi uccisionetortura e aggressione fisica
Arrestonel 1762
Provvedimentiergastolo

Dar'ja Nikolaevna Saltykova (in russo: Дарья Николаевна Салтыкова?; 3 novembre 1730Governatorato di Mosca, 27 dicembre 1801) è stata una serial killer russa.

Era una proprietaria terriera russa appartenente all'importante famiglia dei Saltykov di Mosca. Ma è principalmente ricordata per essere stata una delle serial killer più spietate di sesso femminile.

Fu condannata a morte (pena poi commutata in ergastolo) per aver torturato a morte 38 serve[1]. Dar'ja era sospettata di più di 147 morti in totale, ma le autorità gliene accertarono 38. Morì in carcere in circostanze misteriose.

Note

{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Dar'ja Nikolaevna Saltykova
Listen to this article