Frank Capra

regista, sceneggiatore e produttore italiano / Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Frank Russell Capra, nato Francesco Rosario Capra (Bisacquino, 18 maggio 1897La Quinta, 3 settembre 1991), è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano naturalizzato statunitense.

Frank Capra
Oscar al miglior film 1935
Oscar al miglior regista 1935
Oscar al miglior regista 1937
Oscar al miglior film 1939
Oscar al miglior regista 1939
Oscar al miglior documentario 1943

È stato uno dei registi più importanti dell'epoca d'oro di Hollywood, fra gli anni trenta e gli anni quaranta, autore di alcuni film memorabili, commedie e apologhi morali, caratterizzati da tanto ottimismo, capaci di divertire e insieme commuovere il pubblico.

Esempio perfetto del self made man, umile emigrante diventato celebrità internazionale, «un'ispirazione per chi crede nel sogno americano» (John Ford)[1], è stato il massimo cantore dell'american way of life, ma anche un mythmaker, perché con il suo cinema non ha solo interpretato e rappresentato lo spirito dei tempi, ma ha anche contribuito in maniera determinante a produrre e plasmare una mitologia sociale, un immaginario collettivo popolare[2]: in questo senso, l'artista del Novecento a lui più vicino è Walt Disney[3].

Fra le sue inimitabili commedie, si ricordano in particolare l"on the road" Accadde una notte (1934), la "trilogia sociale" È arrivata la felicità (1936), Mr. Smith va a Washington (1939), Arriva John Doe (1941), oltre a L'eterna illusione (1938) e La vita è meravigliosa (1946), «favola natalizia per eccellenza»[4].