For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Roberto Schaefer.

Roberto Schaefer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roberto Schaefer (White Plains, ...) è un direttore della fotografia statunitense. È stato collaboratore abituale del regista Marc Forster, per il quale ha curato la fotografia di ogni suo film dall'esordio Loungers (1996) fino a Machine Gun Preacher (2011).

Biografia

Si appassiona alla fotografia grazie a una fotocamera Instamatic regalatagli all'età di 13 anni, a cui seguono una Beseler Topcon 35mm e una 4x5 Speed Graphic.[1] Non essendoci scuole di cinema pratiche a Saint Louis, decide di laurearsi in fotografia all'Università Washington.[1] Lavora come tuttofare e direttore di produzione per quattro anni in un'azienda a New York.[1] Ha le sue prime esperienze dietro la macchina da presa negli anni ottanta in Italia, dove lavora anche come operatore di macchina, al cinema e per agenzie come Reuters.[1][2] In un'occasione sarà l'operatore Steadicam di Néstor Almendros.[1]

La sua carriera è marcata dalle collaborazioni coi registi Christopher Guest ma soprattutto Marc Forster,[2] di cui ha diretto la fotografia di nove lungometraggi.[3] I due si sono incontrati quando Schaefer era coinvolto nella produzione di un videogioco tie-in di Johnny Mnemonic (1995) attraverso amicizie di lavoro comuni, facendo sì che, sei mesi dopo, questo accettasse di girare il film d'esordio del regista, Loungers.[4] Ad eccezione che nei loro due primi lavori insieme, i film a bassissimo costo Loungers ed Everything Put Together (Tutto sommato), Schaefer e Forster pianificano sempre scrupolosamente ogni dettaglio fotografico e di ripresa mesi prima della lavorazione, elemento introdotto giocoforza dal maggior grado di complessità a livello di budget ed attori a disposizione del film che li ha fatti conoscere, Monster's Ball - L'ombra della vita (2001).[2][5] Per il seguente Neverland - Un sogno per la vita (2004), Schaefer riceve una candidatura al BAFTA alla migliore fotografia.[6] Ha poi l'occasione di girare un film di James Bond in Super 35 millimetri con Quantum of Solace (2008).[5] L'ultima collaborazione tra i due risale al 2011 con Machine Gun Preacher, avendo poi la Paramount posto un veto ad alcuni collaboratori personali di Forster per il seguente World War Z.[4] Per questo sodalizio riceve un premio speciale a Camerimage.[7]

Vita privata

È sposato con la costumista Caroline Eselin, con la quale ha collaborato diverse volte nel corso della sua carriera.[4]

Filmografia

Cinema

Televisione

Video musicali

Riconoscimenti

Note

  1. ^ a b c d e (EN) Brief Interviews With ASC Members: Roberto Schaefer, su theasc.com, American Society of Cinematographers, 2012. URL consultato il 30 settembre 2021.
  2. ^ a b c (EN) Matt Mulcahey, A Miles Davis Fever Dream: DP Roberto Schaefer on Miles Ahead, su Filmmaker, 2 giugno 2016. URL consultato il 30 settembre 2021.
  3. ^ (EN) Patricia Thomson, Honoring a Lost Friend, in American Cinematographer, vol. 88, n. 11, American Society of Cinematographers, novembre 2007, pp. 52–58, 60–61.
  4. ^ a b c (EN) Silas Lesnick, Camerimage Interview: Cinematographer Roberto Schaefer, su Comingsoon.it, 29 novembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2021.
  5. ^ a b (EN) Mark Hope-Jones, Forging a Bond, in American Cinematographer, American Society of Cinematographers, novembre 2008. URL consultato il 30 settembre 2021.
  6. ^ (EN) BAFTA 2005 shortlist, su britfilms.com, British Academy of Film and Television Arts. URL consultato il 14 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2008).
  7. ^ (EN) CINEMATOGRAPHER - DIRECTOR DUO AWARD (ROBERTO SCHAEFER - MARC FORSTER), su camerimage.pl, Camerimage. URL consultato il 24 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2013).
Controllo di autoritàVIAF (EN164503258 · ISNI (EN0000 0001 1959 3756 · Europeana agent/base/25286 · LCCN (ENno2005110633 · GND (DE137510357 · J9U (ENHE987007459754605171 · WorldCat Identities (ENviaf-81691570
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Roberto Schaefer
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.