Roger Vadim - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Roger Vadim.

Roger Vadim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sugli argomenti sceneggiatori francesi e registi francesi non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti.
Roger Vadim sul set del film Il sangue e la rosa (1959)
Roger Vadim sul set del film Il sangue e la rosa (1959)

Roger Vadim, all'anagrafe Roger Vadim Plemiannikov (Parigi, 26 gennaio 1928Parigi, 11 febbraio 2000), è stato un regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico francese.

Biografia

Roger Vadim Plemiannikov nacque a Parigi. Suo padre, Igor' Nikolaevič Plemjannikov (И́горь Никола́евич Племя́нников), un ufficiale militare russo e pianista, emigrò dall'Ucraina, divenne un cittadino naturalizzato francese e fu vice console della Francia in Egitto di base ad Alessandria. Sua Madre, Marie-Antoinette (Ardilouze) era una scrittrice e saggista francese.

Vadim visse la sua giovinezza seguendo la carriera diplomatica del padre in Nordafrica ed in Medio Oriente. La morte di suo padre, quando Vadim aveva 9 anni, obbligò la famiglia a ritornare in Francia dove sua madre iniziò a gestire un ostello nelle Alpi francesi che funzionava come rifugio per gli ebrei e per altri fuggitivi che scappavano dal nazismo.

Vadim diventò attore a 16 anni. Nel 1947 fu assunto come assistente scrittore del regista Marc Allégret. Nel suo primo film da regista, Piace a troppi (E Dio creò la donna, 1956), lanciò la moglie Brigitte Bardot.

Vadim morì a 72 anni, a causa di un linfoma ed è sepolto nel cimitero di Saint-Tropez.

Vita privata

Roger Vadim si sposò per cinque volte ed ebbe quattro figli. Nel 1952 sposò l'attrice Brigitte Bardot, da cui divorziò nel 1957.

Nel 1958, sei mesi dopo il divorzio, sposò l'attrice Annette Strøyberg, da cui ebbe una figlia, Nathalie (1957); il loro matrimonio finì nel 1962 con il divorzio. Nel 1961 instaurò una relazione con l'attrice Catherine Deneuve che durò due anni e da cui nacque un figlio, Christian (1963).

Vadim e la sua terza moglie Jane Fonda a Roma nel 1967, durante il periodo di riprese di Barbarella da lui diretto e da lei interpretato.
Vadim e la sua terza moglie Jane Fonda a Roma nel 1967, durante il periodo di riprese di Barbarella da lui diretto e da lei interpretato.

Nel 1965 sposò la terza moglie, l'attrice Jane Fonda, da cui ebbe una figlia, Vanessa (1968); il loro matrimonio fu abbastanza turbolento a causa delle infedeltà di lui e per questo la coppia divorziò nel 1973. Nel 1975 sposò l'attrice Catherine Schneider, da cui ebbe un figlio, Vania (1974). Divorziarono due anni dopo.

Dal 1980 al 1986 ebbe una relazione con la sceneggiatrice Ann Biderman. Nel 1987 iniziò una relazione con l'attrice Marie-Christine Barrault, che sposò nel 1990 e con cui rimase fino alla morte.

Sulle relazioni con la Bardot, la Deneuve e la Fonda, scrisse nel 1986 un libro dal titolo Bardot Deneuve Fonda: tre donne, tre incontri, tre amori.

Filmografia

Regista

Cinema

Televisione

  • Bonheur, impair et passe - film TV (1977)
  • Nel regno delle fiabe (Faerie Tale Theatre) - serie TV, 3x06 (1984)
  • I viaggiatori delle tenebre (The Hitchhiker) - serie TV, 3x08 (1986)
  • Safari - film TV (1991)
  • Amour fou - film TV (1993)
  • La nouvelle tribu - serie TV (1996)
  • Mon père avait raison - film TV (1996)
  • Un coup de baguette magique - film TV (1997)

Sceneggiatore

Cinema

Televisione

  • Amour fou, regia di Roger Vadim - film TV (1993)
  • La nouvelle tribu, regia di Roger Vadim - serie TV (1996)
  • Un coup de baguette magique, regia di Roger Vadim - film TV (1997)

Attore

Altri progetti

Controllo di autoritàVIAF (EN51696745 · ISNI (EN0000 0001 0900 2457 · SBN IT\ICCU\CFIV\045203 · LCCN (ENn50046631 · GND (DE118819429 · BNF (FRcb11927401d (data) · BNE (ESXX990808 (data) · NDL (ENJA00459444 · WorldCat Identities (ENlccn-n50046631
Portale Biografie Portale Cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Roger Vadim
Listen to this article