cover image

Tabacchetti

scultore e architetto fiammingo / Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Jan de Wespin, detto il Tabacchetti (Dinant, 1568 circa – Costigliole d'Asti, 1615 circa), è stato uno scultore e architetto fiammingo, che operò soprattutto in Piemonte nel campo dell'arte sacra.

Tabacchetti, Il Peccato Originale, terracotta policroma, Sacro Monte di Varallo, cappella I (particolare)

Il soprannome sembra essere la italianizzazione di "Tabaguet", applicato alla famiglia originaria di Camasco, in Valsesia[1]. Fu coadiuvato dal fratello Nicolas (Dinant, ca. 1577 - ?, dopo il 1616): l'appellativo i Tabacchetti si riferisce ai due fratelli.