Transienti ottici blu e veloci - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Transienti ottici blu e veloci.

Transienti ottici blu e veloci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In astronomia, un transiente ottico blu e veloce (in inglese fast blue optical transient) è un fenomeno transiente di recente scoperta, causato da un processo astrofisico ad altissima energia di cui la natura è ancora ignota. Sono stati segnalati alcuni FBOT, il più famoso è SN 2018cow o AT2018cow (la "Mucca")[1] e, a marzo 2020, lo ZTF18abvkwla (il "Koala").[2][3][4][5][6][7]

Più recentemente, nel maggio 2020, è stato segnalato un FBOT molto più potente (CRTS-CSS161010 J045834-081803, noto anche, più brevemente, come CSS161010) e, in quanto tale, prototipo di questa nuova classe di fenomeni estremi. Il fenomeno è stato estremo sotto molteplici aspetti. L'energia cinetica (Ek) dell'evento è pari a 1044-45 Joule, paragonabile a quella delle più potenti supernove e lampi gamma, nonché TDEs con getti.[8] Inoltre, se è vero che il materiale è stato proiettato a velocità "solo" mediamente relativistiche (circa il 55% della velocità della luce), è soprattutto la quantità di massa espulsa ad essere immane: dall'1% al 10% di un'intera massa solare. Ciò è strabiliante se si pensa che gli stessi lampi gamma, le più potenti esplosioni dell'universo, proiettano a velocità relativistiche solo un milionesimo di una massa solare.[9][10][11][12]

Note

  1. ^ The Cow, nei dintorni dell’esplosione cosmica, su media.inaf.it, 6 maggio 2021.
  2. ^ (EN) Anna Y. Q. Ho, D. A. Perley e S. R. Kulkarni, The Koala: A Fast Blue Optical Transient with Luminous Radio Emission from a Starburst Dwarf Galaxy at $z=0.27$, in The Astrophysical Journal, vol. 895, n. 1, 26 maggio 2020, p. 49, DOI:10.3847/1538-4357/ab8bcf. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  3. ^ (EN) Wynn Jacobson-Galan, A Fast, Blue “Koala” Shines Bright in a Distant Galaxy, su astrobites, 20 aprile 2020. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  4. ^ (EN) The ‘Cow’ Mystery Strikes Back: Two More Rare, Explosive Events Captured – W. M. Keck Observatory, su keckobservatory.org. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  5. ^ (EN) National Radio Astronomy Observatory, Strange New Class of Cosmic Explosions Discovered by Astronomers, su SciTechDaily, 27 maggio 2020. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  6. ^ (EN) "Cow" and "Koala" lead explosive new class of space signals, su New Atlas, 27 maggio 2020. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  7. ^ (EN) Shing-Chi Leung, Sergei Blinnikov e Ken'ichi Nomoto, A Model for Fast Blue Optical Transient AT2018Cow: Circumstellar Interaction of a Pulsational Pair-instability Supernova, in The Astrophysical Journal, vol. 903, n. 1, 3 novembre 2020, p. 66, DOI:10.3847/1538-4357/abba33. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  8. ^ Vedi D. L. Coppejans et al. (2020); fig. 5 [8]
  9. ^ (EN) D. L. Coppejans, R. Margutti e G. Terreran, A mildly relativistic outflow from the energetic, fast-rising blue optical transient CSS161010 in a dwarf galaxy, in The Astrophysical Journal, vol. 895, n. 1, 26 maggio 2020, pp. L23, DOI:10.3847/2041-8213/ab8cc7. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  10. ^ (EN) Astrophysicists capture new class of transient objects, su phys.org. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  11. ^ (EN) Ashley Strickland CNN, Astronomers spot blue 'beast' of an explosion in the universe, su CNN. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  12. ^ Maura Sandri, C’è una nuova bestia là fuori, su MEDIA INAF, 1º giugno 2020. URL consultato il 24 febbraio 2021.

Voci correlate

Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Transienti ottici blu e veloci
Listen to this article