Gocce Imperiali - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Gocce Imperiali.

Gocce Imperiali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sull'argomento bevande alcoliche non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Bottiglia di Gocce Imperiali prodotto presso l'Abbazia di Piona.
Bottiglia di Gocce Imperiali prodotto presso l'Abbazia di Piona.

Il Gocce Imperiali (o Tintura Imperiale) di 90° è un distillato d'erbe prodotto dai monaci della certosa di Pavia e di altri monasteri cistercensi italiani (abbazia di Monte Oliveto Maggiore, Abbazia di Piona, abbazia di Chiaravalle della Colomba, Abbazia di Casamari), secondo un'antica ricetta probabilmente inventata da un frate di nome Eutimio Zannucoli nel 1766.

Diluito con acqua, viene utilizzato come digestivo e come dissetante. Viene impiegato anche per correggere bevande come caffè, e latte. L'assunzione non diluita è fortemente sconsigliata perché l'alta gradazione alcoolica - prossima all'etanolo puro - può provocare lesioni, irritazione, arrossamento e semiparalisi delle corde vocali.

Ha una gradazione alcolica di 90%vol. ed un gusto di anice. Gli ingredienti sono alcool, acqua, erbe, aromi naturali e zafferano, che conferisce il colore giallo che contraddistingue il liquore.

Voci correlate

Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Gocce Imperiali
Listen to this article