Combattimento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Il combattimento è un conflitto violento intenzionale inteso a danneggiare fisicamente o uccidere l'opposizione, che può essere armato o disarmato.[1] È talvolta utilizzato come metodo di autodifesa o può essere utilizzato come mezzo per imporre la propria volontà sugli altri. Un'istanza di combattimento può essere uno scontro a sé stante o una piccola parte di un conflitto molto più ampio. Altre istanze di combattimento possono anche essere benigne e ricreative, come nei casi di sport da combattimento e combattimento simulato. Il combattimento corpo a corpo comprende la lotta, quest'ultima senza l'uso di armi né di attrezzi.[2]

Oops something went wrong: