For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Piazzale Roma.

Piazzale Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Piazzale Roma
Piazzale Roma.JPG
Capolinea di autobus e posteggio di taxi a piazzale Roma
Localizzazione
Stato
Italia
 
Italia
CittàVenezia
QuartiereSestiere di Santa Croce
Codice postaleI-30135
Informazioni generali
ProgettistaEugenio Miozzi
Costruzione1933
Collegamenti
IntersezioniPonte della libertà
TrasportiAutobus, tram, auto, motoscafi, vaporetti, people mover, taxi
Mappa
Mappa di localizzazione: Venezia
Piazzale Roma
Piazzale Roma

Piazzale Roma è il principale snodo viario per raggiungere dalla terraferma il nucleo storico della città di Venezia, inaugurato il 25 aprile 1933 come svincolo del nuovo ponte Littorio, ora ponte della Libertà.

Sul piazzale si affaccia un'imponente autorimessa in stile razionalista, che fino agli anni cinquanta fu il parcheggio coperto più grande d'Europa[1]; nelle vicinanze del piazzale sorgono i giardini Papadopoli.

Storia

Questa sezione sugli argomenti trasporti e architettura è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti dei progetti di riferimento 1, 2.

Già in epoca fascista si comprese l'importanza del sito, tanto che per la porta automobilistica di Venezia furono fatti molti progetti di riqualificazione, mai portati a termine.

L'opera fu invece fortemente osteggiata da Pompeo Gherardo Molmenti che, come senatore, si oppose alla costruzione del ponte Littorio e di piazzale Roma, per via del quale si prevedeva di abbattere giardini ed edifici tra cui il Purgo, un edificio bizantino, collocati nella zona di costruzione.[2]

Il nome

Il sindaco Massimo Cacciari, proponendo a fine agosto 2008 il nome "ponte della Costituzione" per il nuovo ponte progettato dall'architetto Santiago Calatrava, ha anche proposto di ribattezzare piazzale Roma con il nome dell'antifascista ed europeista Silvio Trentin, notando però le difficoltà conseguenti al mutamento di un nome fortemente radicato e conosciuto[3].

In precedenza il sindaco aveva proposto in sede di consiglio comunale il nome di "ponte de la Zirada" dato che il ponte si trova in corrispondenza della curva iniziale del Canal Grande, anticamente denominata zirada in lingua veneziana (a poca distanza si trova infatti la chiesa di Sant'Andrea della Zirada, ora completamente inglobata nel terminal automobilistico). La proposta ricalca quella che era la volontà dell'Amministrazione comunale negli anni trenta di chiamare il campo di fronte alla stazione ferroviaria di Santa Lucia "campo de la Zirada", ma durante il periodo fascista si preferì dare un nome, "piazzale Roma", per l'appunto, che richiamasse la centralità del potere[4].

Trasporti

L'autorimessa al ponte Littorio in una cartolina d'epoca
L'autorimessa al ponte Littorio in una cartolina d'epoca

Il terminal di piazzale Roma è il punto fondamentale di interscambio tra mezzi pubblici su strada (autobus, tram, pullman turistici e taxi) e lagunari (vaporetti e motoscafi) che smistano residenti e turisti. Accoglie, inoltre, grandi parcheggi a pagamento per chi sosta e ha intenzione di fermarsi in città.

In passato piazzale Roma era stato capolinea della rete filoviaria di Venezia Mestre.

Il collegamento pedonale diretto di piazzale Roma con la vicina stazione di Santa Lucia è assicurato, dal 2008, attraverso il ponte della Costituzione sul Canal Grande.

Autolinee

Il piazzale è capolinea di molteplici linee urbane e linee extraurbane ACTV. Nel piazzale si attestano anche altre linee di altre compagnie tra le quali Busitalia-Sita Nord.

Il capolinea della tranvia
Il capolinea della tranvia

Tranvia

Dal 16 settembre 2015 piazzale Roma ospita il capolinea della linea 1 della rete tranviaria di Venezia[5].

People mover

Da piazzale Roma parte l'infrastruttura del people mover che permette di raggiungere il Tronchetto in 3 minuti, passando per la stazione marittima.

Note

  1. ^ Venezia, Garage automobilistico di piazzale Roma, Eugenio Miozzi, 1931-1934, su Architetti.SAN.BeniCulturali.it. URL consultato il 19 settembre 2020.
  2. ^ M. Favilla, Delendae Venetiae, La città e le sue trasformazioni del XIX al XX secolo, Venezia, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, 2006.
  3. ^ Comunicato stampa del Comune di Venezia del 27/08/2008., su comune.venezia.it. URL consultato il 2 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2008).
  4. ^ Articolo da "la Nuova Venezia" del 22 ottobre 2007, su nuovavenezia.repubblica.it. URL consultato il 31 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2008).
  5. ^ Il Gazzettino - 27 luglio 2011., su carta.ilgazzettino.it. URL consultato il 26 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2013).

Voci correlate

Altri progetti

{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Piazzale Roma
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.